Benvenute/i

Ti trovi in > Homepage


COMUNICATO STAMPA
Le istituzioni appendono drappi rossi alle finestre, ma i Centri Antiviolenza chiudono.
Non basta indignarsi se una donna viene uccisa per mano del partner o ex partner.
Occorrono aiuti concreti: una vita libera dalla violenza è un diritto di tutte le donne.

Nel 2014 il Comune di Palermo pubblica un bando di gara per l'affidamento di un sistema di intervento che prevede 2 centri antiviolenza, 2 case rifugio, una campagna di comunicazione e lo sviluppo delle attività di Rete a tutto il distretto socio sanitario. L'Associazione Le Onde ONLUS si è aggiudicata il bando di gara nel novembre 2015.
Ma a tutt’oggi le risorse già assegnate non sono state rese disponibili.
Dal gennaio 2016 l’Associazione sostiene interamente i costi necessari per il funzionamento del Centro antiviolenza e nel 2015 il Centro è stato finanziato soltanto per il 20% da risorse pubbliche.

A fronte di queste gravi difficoltà, dal 20 al 24 giugno il Centro antiviolenza Le Onde ONLUS sospenderà le attività e sarà disponibile, negli orari di apertura al pubblico, per informare la cittadinanza sulla situazione di grave difficoltà che sta attraversando. Dal 27 giugno il Centro effettuerà soltanto l’ascolto telefonico e invierà ai servizi della rete antiviolenza palermitana.

Comunicato completo e ed approfondimenti consultabili alla sezione News del sito.



Le Onde Onlus è un'associazione di donne che opera dal 1992 e che nel 1997 si costituisce in ONLUS, con la mission di produrre azioni di sistema e attività specifiche (ivi compresi la gestione di servizi) volte al contrasto del fenomeno della violenza verso le donne, le/i bambine/i. Le Onde ha fondato le proprie attività sulla passione di costruire un luogo "altro" per le donne che subiscono maltrattamenti e/o violenze, che partisse e contenesse il desiderio di affermazione di libertà femminile rendendolo "visibile" e percorribile per le donne. Si riferisce alle pratiche ed al pensiero costruite a partire dal concetto di differenza sessuale, al lavoro svolto dalle filosofe, dalle psicoanaliste e dalle ricercatrici che producono pratiche discorsive e studi a partire dal concetto di differenza sessuale. Conta su una rete interistituzionale di riferimento territoriale e sulla costante messa a punto dell'intervento in termini di qualità organizzativa - professionale - politica, rispetto all'accoglienza delle donne ed ai progetti con cui opera. L'Associazione ha sviluppato competenze nel campo della ricerca sociologica sul fenomeno della violenza verso le donne e del monitoraggio locale dei servizi, nello sviluppo di reti locali e di sistemi di intervento, realizzando molteplici azioni, ricerche e studi.
Fa parte dell'Associazione Nazionale dei Centri Antiviolenza "D.I.R.E. contro la violenza".
E' accreditata dalla Regione Siciliana. E' fornita di certificazione ISO9001/2002 per le attività di formazione e orientamento.
E' componente del Forum del partenariato per la concertazione della programmazione della Regione Siciliana ed ha fornito il proprio ausilio sui temi inerenti la violenza di genere verso donne e bambine/i, rispetto alla formazione, allo sviluppo di servizi e di reti, all'attivazione di politiche regionali in tema di prevenzione e contrasto alla violenza di genere. Opera a livello comunale, sovracomunale, regionale, nazionale e transnazionale, in proprio o con partnership focalizzate sull'integrazione di competenze.